LE PARTITE

udinese - ROMA  PRIMA  e ... DOPO    by Roberto Cerrone

Udinese - Roma

Niente da fare, per noi la parola tranquillità è stata tolta dal vocabolario.

Riassaporato con largo punteggio il sapore della vittoria casalinga, recuperato qualche infortunato e tutti gli squalificati, ci stavamo muovendo alla volta di Udine, la trasferta più lontana ma anche una delle più tranquille. Poi, con il pretesto della bravata di persone che hanno poco a che fare con il calcio, ci viene vietata. Parzialmente, anche grazie all’intervento del nostro Presidente e Avvocato Fabrizio Grassetti, quelli che già avevano il biglietto potranno assistere alla gara, gli altri no. A me rimane il dubbio che l’intento era solo di dare danno alla società As Roma (poi vedremo se ci saranno conseguenze anche per l’Hellas) e ai suoi tifosi più appassionati.

A Udine abbiamo già giocato 43 volte con un bottino Romanista veramente lusinghiero fatto di 18 vittorie, 11 pareggi e 14 sconfitte, 59 gol nostri e 50 loro. Le ultime 4 le abbiamo tutte vinte. A Udine abbiamo giocato anche 3 volte per la Coppa Italia con 1 vittoria, 1 pareggio e 1 sconfitta, 4 gol fatti e 4 subiti.

Giochiamo alla Dacia Arena di sabato per meglio preparare la trasferta Ucraina, quella che ci dirà molto sul proseguimento o meno nella coppa che conta. All’andata vincemmo per 3 a 1, con Luigi Delneri sulla loro panca. Molte cose sono cambiate, in Friuli è arrivato Oddo e l’Udinese è fuori da invischiamenti di bassa classifica, ben 16 punti di vantaggio sulla terzultima. Veramente una grande inversione di marcia nonostante l’ultima sconfitta nella Torino Granata.

Una curiosità, il loro primo campionato in serie A è stato quello del 1950/51, quando noi retrocedemmo per l’unica volta.

Da tempo la politica societaria dell’Udinese è quella di creare giocatori e rivenderli, creando anche una serie di società sorelle in varie parti d’Europa. Un fenomeno da studiare che come risultato ha dato la loro permanenza nella massima serie in modo ininterrotto dal 1995, non è poco. Se si vede la loro rosa si capisce la multi-nazionalità di intenti.

Noi stiamo in un discreto momento, ci presentiamo al quasi completo e con la giusta voglia, quella di mantenere il 4° posto in attesa di migliorarlo. Under ci sta dando le soddisfazioni che in molti ci aspettavamo, ora tocca a Schick.

Arbitro Marco Di Bello 37 enne della sezione di Brindisi, con Lui 3 vittorie e 1 pareggio. Attenzione, al Var c’è Damato.

Non potremmo gridarlo a Udine lo faremo dalla Capitale, Forza ROMA!

Roberto Cerrone Roma Club Gruppo Eni Utr

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive